Aggiornata voce “Confisca del prezzo o del profitto del reato“: la Corte di Cassazione in una recente sentenza (Cass. Pen., Sez. II, 25 gennaio 2017, n. 6287) ha statuito che nel caso di illecito plurisoggettivo, in virtù del principio solidaristico, a ciascun concorrente verrà imputata l’intera azione e gli effetti che ne derivano. Da ciò consegue che sia la confisca che il sequestro preventivo possono interessare ciascuno dei concorrenti anche per l’intera entità del profitto illecito accertato. Tuttavia, “l’espropriazione non può essere duplicata o comunque eccedere nel quantum l’ammontare complessivo dello stesso.”